venerdì 7 maggio 2010

VA / FUZZ DANCE / 1985

Ecco un 12pollici targato Sire che raccoglie quattro grandi pezzi editi sotto l'italica etichetta di Mr. Dami la FUZZ DANCE. Puro Italo-disco senza fronzoli spruzzato da un pò di new-wave e synth-pop. Grandissima prova del fiorentino Alexander Robotnick super amato dai pioneri techno Detroitiani Atkins & soci.

A1 - Alexander Robotnick - Problemes d'amour
Una traccia spaziale di Robotnick forse la sua maggiore hit, anzi sicuramente. Il singolo Italo-Dance più suonato a Detroit e Chicago, grande ricerca sonora, italo-disco sempre in bilico tra electro, synth-pop e new-wave. Mai troppo disco, mai troppo scontata. A2 Mya & The Mirror - Hesitation
Prodotta da Alexander Robotnick i Mya & The Mirror erano: Mya Fracassini (voce), Marzio Benelli (chitarra), Nicola Contini (basso), Daniele Trambusti (batteria) e Stefano Cantini (sax). Sia Trambusti che Cantini già li avevamo trovati collaborare con Maurizio Dami (aka Robotnick) rispettivamente negli Avida e nei Giovanotti Mondani Meccanici. Hesitation si avvale della voce della cantante barocca Mya, che avvolge la teutonica base disco-funky.

B1 Gina & The Flexix - I Wanna Believe
Altro progetto in scuderia Fuzz in cui hanno le mani impastate Dami e i fratelli Bigazzi. Romantica canzone disco-synth-pop.

B2 Naif Orchestra - Check Out Five
Dopo diversi dischi di art-rock sperimentale anche i Naif Orchestra si lanciano in produzioni Italo-disco. Come del resto ci aspettiamo da una produzione Fuzz Dance un assurda commistione di bizzarie disco, funky da supermarket di detersivi e vocals ammalianti.

Eccolo.

1 commento:

  1. Incredible releases on this blog, it is so wonderful to find a new blog that does not simply replicate the posts of a dozen other blogs!

    I find the period from 1977-1984 of Italian prog/electronic/disco music some of the most interesting and experimental records ever released and it is great to hear releases from that period I am completely unfamiliar with!

    RispondiElimina